Torta Cappuccetto Rosso – cake topper

Buonasera a tutti.

Oggi vi presento un nuovo cake topper con la mia reinterpretazione di Cappuccetto Rosso. L’idea è nata su carta, da uno schizzo fatto durante un viaggio in treno, e poi ne ho fatto un quadro su tela dipinto ad acrilici ma, chi mi segue lo sa, io amo dipingere su qualsiasi superficie, e il passo dalla tela alla pasta di zucchero è stato breve! 🙂

Cappuccetto rosso cake topper_2017-05-26_005

Così ecco la mia idea regalo:  il cake topper e il quadro con lo stesso soggetto.

Che ne dite?

Per questo cake topper, invece di scattare le fotografie del procedimento, ho sistemato la fotocamera e ho preparato un video, che spero possa esservi utile.
Il video è leggermente accelerato in modo da consentire la visione in un tempo ragionevole 🙂

Questo è lo schizzo dal quale è nata la “mia” Cappuccetto Rosso

Cappuccetto rosso 2016-05-20_01

Questo è il quadro che ho dipinto con i colori acrilici

Cappuccetto rosso_24_5_2017_004

E questo è il cake topper

Cappuccetto rosso cake topper_2017-05-26_001

 

Primo piano di Cappuccetto Rosso

Cappuccetto rosso cake topper_2017-05-26_004

Cake topper e quadro: un’idea regalo originale 🙂

Cappuccetto rosso cake topper_2017-05-26_009

Suggerimenti per il procedimento

Prima di guardare il video, eccovi alcuni suggerimenti sui materiali e sulle tecniche che ho utilizzato:

  • stampa del disegno da riprodurre
  • colori in pasta (io ho usato quelli della Sugarflair, ma vanno bene anche altre marche)
  • alcool alimentare per diluire i colori
  • piccolo strumento con punta a pallina (ball tool) o matita con punta arrotondata per riportare il disegno dalla carta alla pasta di zucchero
  • pennarello alimentare color caffè per riprendere i contorni del disegno
  • pennello a serbatoio (non indispensabile ma molto comodo) caricato con alcol
  • un pennello a ventaglio (opzionale)
  • altri pennelli di varie dimensioni
  • tavolozza
  • carta da cucina per pulire i pennelli e per rimediare a piccoli errori
  • un pannello quadrato di pasta di zucchero
  • una lampada da tavolo che vi aiuterà a vedere meglio il disegno inciso sulla pasta di zucchero (che però nel video ho utilizzata solo per qualche secondo, per darvi un’idea, poichè rovina la luce della ripresa 🙂 )

Note sul pannello di pasta di zucchero

Potete usare una pasta da copertura o da modelling, ma la cosa davvero importante è di stenderla senza fecola, zucchero o altro, in modo che i colori non spandano. Io in genere la stendo direttamente su carta da forno e, dopo averla sagomata nella giusta dimensione, la lascio asciugare una settimana in modo che sia più facile dipingere con il pennarello. Tuttavia, poichè ogni medaglia ha il suo rovescio, in questo modo è più difficile incidere il disegno 🙂

Quindi questa scelta spetta a voi!

Per completare il cake topper ho rivestito un parallelepipedo di polistirolo con pasta di zucchero da copertura verde e ho appoggiato il pannello con Cappuccetto Rosso. In tal modo, il cake topper potrà essere separato dalla torta e conservato per mesi!

Note sulla tecnica

Per dipingere questo cake topper ho utilizzato i colori molto diluiti, in modo del tutto simile a quello che fareste con gli acquerelli. Come medium ho utilizzato l’alcool ma, invece di metterlo sulla tavolozza con i colori, l’ho messo direttamente nel pennello a serbatoio: una grande comodità! (Ma se non lo avete, poco male, diluirete i colori sulla tavolozza, come di consueto 🙂 )
Ho usato questo pennello per la base del dipinto; per dipingere i dettagli ho usato un normale pennello a punta fine e un pennello a ventaglio per picchiettare il verde delle foglie e dei fiori. In mancanza di questo pennello, potete usare un normale pennello a punta fine.
Tenete a portata di mano un pezzetto di pasta di zucchero per testare il colore e della carta da cucina per pulire il pennello e poter sfumare il colore già steso.

 

 

Video

 

Sperando che il video vi sia piaciuto, resto a vostra disposizione per qualsiasi richiesta o informazione.

 

Alla prossima!!!

Laura

 

Pin on PinterestShare on Facebook

Lascia il tuo commento

La tua email non sarà pubblicata o condivisa.
I campi obbligatori sono contrassegnati da *