Torta di mele leggera

Questa torta di mele è la mia preferita, perchè è soffice e leggerissima, quasi impalpabile. La ricetta non è una novità: si tratta infatti del composto per la ciambella americana, riveduto e corretto per l’occasione, e perfetto in tantissime ricette:)

torta-di-mele-2016-12-01_001

Ingredienti

  • 150 gr farina
  • 150 gr zucchero
  • 60 ml olio di mais
  • 90 ml acqua
  • 3 uova
  • 1/4 bustina di lievito per dolci
  • 1/2 bustina di cremore tartaro
  • 1 bustina di vanillina
  • Un pizzico di sale
  • Zucchero al velo
  • 3 mele
  • Buccia grattugiata di un limone
  • Succo di limone per le mele
  • Un pezzetto di burro da distribuire a fiocchetti
  • Zucchero di canna da distribuire sulla superficie

Attrezzatura

  • Robot da cucina con frusta
  • Stampo antiaderente 26 – 30 cm (in abse all’altezza desiderata per la torta) oppure piccoli stampi monoporzione

Procedimento

Mettere le uova fuori dal frigorifero in modo che, al momento dell’utilizzo, siano a temperatura ambiente: aiuta gli albumi a montare meglio e più in fretta.
Mescolare l’acqua con l’olio di mais e la buccia di limone; mescolare la farina con il lievito, la vanillina e il sale.
Montare i tuorli d’uovo e lo zucchero con un robot elettrico; aggiungere il composto di farina alternandolo al composto di acqua e olio, tenendo al minimo la velocità del robot.
Montare a neve gli albumi con il cremore di tartaro e aggiungerli al composto mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
Versare negli stampi imburrati e infarinati. Disporvi le fettine di mele e cospargere con fiocchetti di burro e zucchero di canna.
Cuocere in forno caldo statico a 160° per 45-50 minuti verificando che uno spiedino da cocktail infilzato al centro del dolce ne fuoriesca asciutto. Lasciare raffreddare completamente prima di sformare.
Spolverizzare con zucchero a velo e servire.

Nel caso di torte di piccole dimensioni, come quelle in fotografia, portare il tempo di cottura a 20/25 minuti.

 

Nota

Se si vuole evitare la montata doppia di tuorli e albumi, e se il contenitore del robot è abbastanza capiente, si può procedere con il metodo della montata unica come quello utilizzato per il Pan di Spagna: montare le uova con lo zucchero fino a quando saranno gonfie e spumose; aggiungere la buccia di limone, la farina mescolata con lievito, vanillina e sale mescolando delicatamente a mano dal basso verso l’alto; infine aggiungere olio e acqua mescolati, versandoli a filo, mescolando sempre delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare le uova.

 

torta-di-mele-2016-11-28_001

torta-di-mele-2016-11-28_002

torta-di-mele-2016-12-01_004

torta-di-mele-2016-12-01_005

torta-di-mele-2016-12-01_002

 

L’altezza della torta dipende dai gusti: le tortine precedenti sono piuttosto basse, anche perchè lo erano gli stampi. La torta che segue, invece, l’ho preparata in uno stampo con bordi sganciabili da 24 cm di diametro, con il metodo del Pan di spagna descritto nelle note: il risultato è una torta un pò più alta che, grazie alla morbidezza dell’impasto, risulta soffice, impalpabile e buonissima, a giudicare da chi l’ha assaggiata 🙂

 

Prima della cottura

torta-di-mele-leggera-2016-12-07_002

Dopo la cottura

torta-di-mele-leggera-2016-12-07_003

torta-di-mele-leggera-2016-12-07_008

 

 

torta-di-mele-leggera-2016-12-07_004

torta-di-mele-leggera-2016-12-07_005

torta-di-mele-leggera-2016-12-07_006

torta-di-mele-leggera-2016-12-07_007

 

Alla prossima!!!

Laura

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia il tuo commento

La tua email non sarà pubblicata o condivisa.
I campi obbligatori sono contrassegnati da *