Navigation Menu+

Ciambella americana (chiffon cake)

Posted on 19 Feb 2012 by in Ricette, Ricette per intolleranti, Senza lattosio, Torte - Basi | 2 comments

 

Occorrente

Base
300 gr farina
300 gr zucchero (possono bastare 250g)
120 ml olio di mais
180 ml acqua
6 uova (facolt. si possono aggiungere da 1 a 4 albumi per ottenere una ciambella ancora più soffice)
1/2 bustina di lievito per dolci
1 bustina di cremore tartaro
1 bustina di vanillina
Buccia grattugiata di 1 limone
Un pizzico di sale
Zucchero al velo

Attrezzatura
Robot da cucina con frusta
Stampo da ciambella americana 26 cm

Procedimento

Mettere le uova fuori dal frigorifero in modo che, al momento dell’utilizzo, siano a temperatura ambiente: aiutale uova a montare meglio e più in fretta.
Mescolare l’acqua con l’olio di mais e la buccia di limone; mescolare la farina con il lievito, la vanillina e il sale.
Montare i tuorli d’uovo e lo zucchero con un robot elettrico; aggiungere il composto di farina alternandolo al composto di acqua e olio, tenendo al minimo la velocità del robot.
Mettere gli albumi con il cremore di tartaro nella ciotola del robot e iniziare a montare; quando la massa avrà preso consistenza aumentare la velocità gradualmente fino a quella massima e continuare fino a quando il composto sarà ben gonfio e fermo. Gli albumi a temperatura ambiente montano più in fretta.
Aggiungere gli albumi al composto mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
Versare nell’apposito stampo da ciambella americana, senza imburrare né infarinare.
Cuocere in forno caldo statico a 160° per 45-50 minuti verificando che uno spiedino da cocktail infilzato al centro del dolce ne fuoriesca asciutto. Capovolgere immediatamente lo stampo e lasciare raffreddare completamente prima di sformare.
Spolverizzare con zucchero a velo e servire.

In alternativa allo stampo apposito, è possibile utilizzare un comune stampo antiaderente il cui fondo dovrà essere spennellato con olio di mais e cosparso di farina. Dopo la cottura, capovolgere e appoggiare sul collo di una bottiglia piena d’acqua.

Nota
Se non si utilizza uno stampo a ciambella o se si utilizzano piccoli stampi da mini cake, è preferibile spegnere il forno e lasciarvi il dolce per 5 minuti; aprire appena lo sportello in modo che entri un pò d’aria e la temperatura si abbassi lentamente (questo per evitare che lo shock termico faccia abbassare il dolce); dopo qualche minuto estrarre il dolce e lasciarlo riposare per 5 minuti nello stampo, quindi sformarlo su una griglia da pasticcere e farlo raffreddare completamente.

  

Variante al cioccolato e cacao
Sostituire 90 gr di cacao alla stessa quantità di farina.
Aggiungere 90 gr di cioccolato fondente con 60 ml di acqua, o meglio, 90 gr di cioccolato grattugiato senza acqua
Eliminare il limone e la vaniglia.

Ingredienti

210 gr farina
90 gr cacao amaro
90 gr cioccolato fondente grattugiato oppure 90 gr cioccolato fondente fuso con 60 ml acqua
300 gr zucchero
120 ml olio di mais
180 ml acqua
6 uova
1/2 bustina di lievito per dolci
1 bustina di cremore tartaro
Un pizzico di sale

Procedimento
Con cioccolato grattugiato
Mescolare l’acqua con l’olio di mais e la buccia di limone; mescolare la farina con il cacao, il lievito e il sale.
Montare  i tuorli d’uovo e lo zucchero con un robot elettrico; aggiungere il composto di farina alternandolo al composto di acqua e olio, tenendo al minimo la velocità del robot.
Montare  a  neve  gli  albumi  con  il  cremore  di  tartaro  e  aggiungerli  al composto mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
Aggiungere il cioccolato grattugiato e mescolare.

Con cioccolato fuso
Far fondere il cioccolato con i 60 ml di acqua aggiuntivi in un pentolino su fiamma bassissima; far raffreddare.
Mescolare  l’acqua  restante  con  l’olio  di  mais  e  la  buccia  di  limone; mescolare la farina con il cacao, il lievito e il sale.
Montare i tuorli d’uovo e lo zucchero con un robot elettrico; aggiungere il composto di farina alternandolo al composto di acqua e olio, tenendo al minimo la velocità del robot.
Montare  a  neve  gli  albumi  con  il  cremore  di  tartaro  e  aggiungerli  al composto mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
Aggiungere il cioccolato fuso e mescolare.

Per la cottura, procedere come per la ricetta standard.

Alla prossima!!!

Laura

2 Comments

  1. Come fa a stare la Teglia su una bottiglia piena ?Non cade la ciambella sbatendo sul tavolo ?

    • Ciao Emilia, effettivamente no, la torta non cade, provare per credere. Però, la cosa fondamentale è che le pareti della teglia non devono essere imburrate! Se poi la tegli ha una antiaderenza elevata, allora non imburrare neanche il fondo.

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul Vostro computer per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte Vostra (compreso il Vostro indirizzo IP) verranno trasmesse a, e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati. Inoltre questo sito utilizza Google Adsense come sistema di pubblicità per supportare le spese di manutenzione. Google Adsense è un servizio fornito da Google Inc. e utilizza cookie per pubblicare annunci sulla base delle precedenti visite dell'utente al nostro sito web. Google Adsense utilizza anche cookie DART per consentire a Google e ai suoi partner di pubblicare annunci in base alle visite di questo sito e di altri siti Internet. Per saperne di più e per disattivare tali cookie per gli annunci pubblicitari potete visitare la pagina per la disattivazione delle pubblicità di Google oppure potete visitare http://www.aboutads.info/choices/ per disattivare le pubblicità di Google e di altri fornitori. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi